più power new 720x310

Fotovoltaico report GSE 2023

Fotovoltaico, Report GSE 2023: potenza e produzione in crescita, paletti dal DL Agricoltura

Fotovoltaico report GSE 2023. Il Report GSE appena pubblicato rivela una netta crescita del Fotovoltaico in Italia. Nel 2023 sono stati aggiunti 5,2 GW che fanno salire la potenza cumulata complessiva ad oltre 30,31 GW e la produzione annuale di energia elettrica a ben 30.711 GWh. Il maggior contributo per questa crescita – che registra in totale un +9,2% di produzione elettrica da Fotovoltaico – arriva dal Nord Italia.

Ad oggi, sul territorio nazionale, si contano 1.597.447 impianti solari attivi di cui371.422 nuovi, messi in funzione lo scorso anno.

Il Report di 64 pagine è ricco di informazioni e dettagli tecnici sull’attuale realtà nazionale riferita agli impianti solari esistenti sul territorio. Include statistiche del 2023, grafici, informazioni sui sistemi come dimensioni dei pannelli solari, autoconsumo, ore di produzione, tensione di connessione, numerosità, potenza e produzione elettrica degli impianti a livello sia regionale sia provinciale, storage, integrazione di eventuali batterie, sistemi legati ai diversi settori di attività ed alla PA.

I dati emersi nel Rapporto rappresentano il risultato dell’integrazione delle informazioni presenti negli archivi GSE (meccanismi di incentivazione e ritiro dell’energia) e nel sistema informatico GAUDÌ gestito da Terna.

Il nuovo Report annuale GSE offre uno sguardo approfondito utile a comprendere quanto e come sta crescendo il settore del Fotovoltaico evidenziando potenzialità e criticità.

Fotovoltaico, Report GSE 2023: dati in crescita in Italia

Come accennato in apertura dell’articolo, al 31 dicembre 2023 gli impianti fotovoltaici in esercizio nel nostro Paese risultano essere complessivamente 1.597.447.

Tra i dati principali che emergono dal Rapporto Statistico annuale del GSE sul Fotovoltaico 2023, troviamo:

  • Potenza complessiva: 30,31 GW (+21% rispetto al 2022);
  • Potenza pro capite nazionale: 514 W per abitante;
  • Produzione di energia elettrica da Fotovoltaico: 30.711 GWh (+9,2% rispetto al 2022) con un picco a luglio di oltre 3,8 TWh;
  • Prevalenza (43% della potenza complessiva installata nel 2023) di impianti fotovoltaici con potenza pari o inferiore a 20 hW che corrispondono al 94% del totale in termini di numero ed al 29% in fatto di potenza. I sistemi fotovoltaici di taglia fino a 20 hW sono i piccoli impianti residenziali, quelli che, di solito, vengono installati sui tetti degli edifici. Sul finire del 2023, questi piccoli impianti hanno lasciato il posto ad una nuova spinta del comparto Costruzioni e Industria (C&I);
  • Impianti fotovoltaici di taglia superiore a 1 MW: 21% della potenza totale in esercizio nel 2023;
  • Taglia media dei sistemi fotovoltaici: 19 kW;
  • Superficie occupata dagli impianti a terra: soltanto 16.400 ettari;
  • Potenza cumulata dai sistemi di accumulo (storage) in esercizio connessi agli impianti fotovoltaici: 3,41 GW.

Fotovoltaico, Report GSE 2023: dati sulla tecnologia e sull’autoconsumo

Dal Report annuale GSE è emerso che, in termini di tecnologia, il 60% della potenza fotovoltaica in esercizio sul territorio nazionale sfrutta moduli in silicio policristallino (contro il 65% del 2022). I pannelli in silicio policristallino prevalgono in ogni Regione.

Il silicio monocristallino viene scelto nel 36% dei casi, i moduli a film sottile, silicio amorfo o in altro materiale nel 4% dei casi (soprattutto in Sicilia). L’eccezione è rappresentata dalle Province di Trento e Bolzano in cui sono più diffusi i pannelli monocristallini (49% e 55% del totale).

Riguardo all’autoconsumo, nel 2023 ha registrato 7.498 GWh, ovvero il 24,8% della produzione netta totale degli impianti fotovoltaici e il 48,6% della produzione netta dei sistemi che producono e consumano in loco.

I dati più alti di autoconsumo sono stati rilevati nei mesi invernali, ma il livello massimo è stato registrato a luglio.

La più alta percentuale di energia autoconsumata è stata rilevata in tre Regioni: Lombardia, Campania e Liguria.

Fotovoltaico in termini di potenza installata: primato nazionale alla Lombardia

Nel 2023, soltanto Lombardia e Veneto hanno concentrato il 30,9% degli impianti fotovoltaici in Italia (rispettivamente, 264.823 e 228.013).

In riferimento alla potenza installata, il primato nazionale spetta alla Lombardia, con 4,05 GW (il 13,4% del totale). A seguire la Puglia (3,31 GW), regione in cui si registra la più alta dimensione media degli impianti (36 kW).

Il maggior contributo alla crescita del Fotovoltaico in termini di potenza attiva arriva dal Nord Italia con il 48% del totale nazionale trainato da Lombardia (13,8%), Veneto (10,4%) ed Emilia Romagna (10%).

Considerando il numero di sistemi, primeggiano Lombardia (17,5% di nuovi impianti nel 2023), Veneto (13,2%), Emilia Romagna (9,8%) e Sicilia (6,9%).

A seguire, il Sud (34,7%) con in testa la Puglia che da sola contribuisce con il 10,9% di potenza e, infine, il Centro Italia.

Basilicata, Valle d’Aosta, Molise e Provincia di Bolzano hanno registrato i valori più bassi legati alle installazioni.

Le province che detengono la maggiore quota di nuove installazioni sono Roma (3,9%), Brescia (3,6%) e Padova (3,1%).

Dl Agricoltura firmato da Mattarella: confermati i paletti sul Fotovoltaico a terra

A fine 2023, come accennato, la superficie occupata dagli impianti fotovoltaici a terra risultava di appena 16.400 ettari. Le tre Regioni italiane in cui è stata rilevata la maggiore occupazione di superficie del suolo da impianti fotovoltaici sono:

  • Puglia (4.244 ettari);
  • Sicilia (1.681 ettari);
  • Lazio (1.527 ettari).

Di recente, l’occupazione di suolo (in particolare, agricolo) da parte di sistemi fotovoltaici, è stata al centro di animate discussioni tra allarmismi da parte di Coldiretti (ritiene che la corsa al Fotovoltaico metta a rischio i terreni agricoli), la risposta concreta di Alleanza per il Fotovoltaico (ha chiarito perché si tratta di allarmismi infondati) e il Dl Agricoltura appena approvato.

Mentre scriviamo, il Presidente della Repubblica ha appena firmato il Dl Agricoltura a tutela di agricoltori, allevatori e pescatori. Il testo finale del decreto appena varato ha confermato i paletti sul Fotovoltaico a terra per salvaguardare gli investimenti del PNRR. In poche parole, in un articolo apposito, ha detto stop al Fotovoltaico a terra con qualche eccezione.

Sono stati posti dei limiti a qualsiasi intervento finalizzato a lavori di modifica, potenziamento, rifacimento o ricostruzione integrale di impianti fotovoltaici già installati che comportino l’occupazione di suolo agricolo.

Il fotovoltaico a terra può essere installato soltanto nei seguenti siti:

  • Cave e miniere abbandonate, in disuso o in condizioni di degrado ambientale, non sfruttabili;
  • Aree adiacenti alla rete autostradale per una distanza che non superi i 300 metri;
  • Zone interne a stabilimenti ed impianti industriali;
  • Impianti e siti a disposizione di società appartenenti al gruppo Ferrovie dello Stato italiane, società concessionarie autostradali, gestori di infrastrutture ferroviarie;
  • Impianti e siti a disposizione di società di gestione aeroportuale all’interno delle aree occupate da strutture aeroportuali.

Lo stop non coinvolge i progetti fotovoltaici a terra finalizzati ad attuare gli investimenti del PNRR né quelli legati a Comunità Energetiche Rinnovabili.

Francesco Ciano

Francesco CIANO

PIU POWER LOGO
Il fotovoltaico ECCEZIONALE

Ciao 👋
Piacere di conoscerti.

Iscriviti per rimanere aggiornato su tutte le novità sul mondo del fotovoltaico.

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

Fotovoltaico report GSE 2023

Indice

Al via le domande per i nuovi incentivi

Contatta i nostri esperti per sapere se puoi beneficiarne anche tu.

Cosa facciamo

E’ possibile raggiungere l’indipendenza energetica? Che che se ne dica, posso risponderti, con assoluta certezza, SI! Ma come puoi ottenere questo risultato senza sborsare fior fior di quattrini ed evitare di prendere delle fregature? Noi di PiuPOWER, grazie all’esperienza maturata in oltre 27 anni, abbiamo messo a punto un modo semplice ma efficace, per aiutarti a raggiungere l’indipendenza energetica.

Ecco come:

Sopralluogo tecnico

Un tecnico specializzato si occuperà di effettuare un sopralluogo e di porti alcune domande chiave*

Analisi fattibilità

Dopo aver appreso le tue reali esigenze, individueremo il miglior prodotto che più fa al caso tuo*

Calcolo efficientamento

Ti indicheremo in modo chiaro e semplice i tempi di rientro dell’investimento e ti aiuteremo a fare la scelta migliore*

Calcolo efficientamento

Ci occuperemo di tutto noi, dalla progettazione alla realizzazione all’assistenza h24 del tuo impianto fotovoltaico*

Diventa INDIPENDENTE

Inserisci i tuoi dati, poi mettiti comodo, pensiamo a tutto noi.